EN IT  

Belgio [FR] Steenrock, Fate musica, non centri chiusi !

Tradurre in: EN
Articolo pubblicato il 9 maggio 2015

Sabato 9 maggio, si è tenuto davanti al centro chiuso di Steenokkerzeel, in Belgio, il concerto Steenrock, organizzato dall’iniziativa del Coordinamento contro le retate, le espulsioni e per la regolarizzazione (CRER), congiuntamente a Bruxelles Laïque, il servizio civico internazionale (SCI) ed il Movimento contro il razzismo, l’antisemitismo e la xenofobia (MRAX). La parola di ordine di questa iniziativa, che ha riunito migliaia di persone, è combattere la banalizzazione della detenzione dei migranti nei centri chiusi, il cui numero non smette di aumentare, in Belgio come altrove in Europa. I centri chiusi fanno credere all’opinione pubblica che l’immigrazione è controllata, il che giustifica i fondi assegnati alla loro costruzione e gestione. In realtà, sono veri luoghi carcerari di violazione permanente dei diritti umani degli uomini, delle donne, ma anche dei bambini che vi sono detenuti. Il festival Steenrock esprime la voce di coloro che rifiutano – e si indignano contro – questa normalizzazione della detenzione.

https://steenrock.wordpress.com/